La TRAP (Fleboterapia Rigenerativa Tridimensionale)

è una metodica iniettiva, risolutiva e permanente, per trattare le dilatazioni venose degli arti inferiori. E' una "cura" della malattia varicosa, che rinforza la parete delle vene, ne restringe il lume, ne ripristina la funzione valvolare e fa scomparire alla vista tutti i vasi visibili: capillari, teleangectasie, vene reticolari e tronculari ectasici riprendono tono e funzione. Per descrivere questi effetti si usa il termine "rigenerazione", che significa ripristino della struttura vascolare alterata e della funzione. La TRAP si basa sull'ipotesi che la causa più frequente delle vene varicose e teleangectasie negli arti inferiori derivi dall'indebolimento della parete delle vene perforanti e dalla conseguente incontinenza valvolare.
A differenza delle classiche scleroterapie, con la T.R.A.P. i vasi non vengono chiusi, ma viene ridotto il loro calibro, rendendoli più forti e funzionali.
Le patologie del circolo venoso colpiscono il 50% della popolazione femminile durante la pre-menopausa e la menopausa. L'ereditarietà e lo stile di vita influiscono sulla comparsa anticipata di questi inestetismi, spesso accompagnati dal fastidioso sintomo "gambe pesanti", da edema malleolare (alle caviglie) e dalla facile stancabilità degli arti inferiori.
Una corretta esecuzione della T.R.A.P. può ridurre notevolmente gli interventi di chirurgia vascolare.
DESCRIZIONE DEL TRATTAMENTO:
Il trattamento si esegue in Ambulatorio. 
Durante ciascuna seduta viene iniettato il farmaco nelle vene visibili attraverso aghi molto sottili, che causano minimo fastidio. Ciascuna seduta dura circa 30 minuti. Le sedute sono intervallate da 7-14 gg.