Mesoterapia

La mesoterapia senza aghi prevede la somministrazione, per via transcutanea fino alla profondità desiderata, di singoli farmaci o dì cocktails medicamentosi (mono o pluridose) mirati in una o più localizzazioni sede di lesione. Mira a curare, quindi, valorizzando il contenuto medicamentoso dei farmaci della Farmacopea Ufficiale, fitoterapici, omeopatici, omotossicologici, e nutriceutici, utilizzando una via più razionale senza danni per le zone non interessate all'intervento curativo.
E' dunque una nuova metodica assolutamente atraumatica i cui trattamenti terapeutici sono esclusivamente un atto medico perché prevedono anche una diagnosi, una scelta e un dosaggio farmacologico con farmaci variamente modulati per quantità, qualità e associazione; una delimitazione regionale della zona da trattare; una durata, una frequenza e un numero di trattamenti personalizzati.
Utilizza solo quantità minime dei principi attivi a cui corrispondono rapidità ed efficacia terapeutica con assenza di effetti avversi. Il sistema quindi si rivela particolarmente utile quando età, condizioni fisiche, tipo di patologia, trattamento con politerapia, controindicano l'impiego di farmaci per via sistemica. Con questa metodica non può manifestarsi ipersensibilità che si manifesta quando i medesimi farmaci vengono somministrati per via sistemica. 
La mesoterapia senza ago raggiunge lo stesso obiettivo della mesoterapia classica ad iniezione, stimolando la penetrazione dei principi attivi, attraverso gli strati barriera e protettivi della superficie della pelle, grazie all’utilizzo di correnti elettriche a bassa frequenza che aiutano il trasporto della sostanza tra le cellule della pelle.
La tecnica di somministrazione transdermica basa la sua efficacia sull’utilizzo di sostanze ionizzate: le molecole contenute nei prodotti utilizzati vengono dotate di una carica positiva o negativa grazie al passaggio di una corrente galvanica a frequenza controllata. L’azione transdermica sfrutta le proprietà di repulsione ed attrazione naturale delle cariche elettriche positive e negative della corrente elettrica applicata sulla sostanza in contatto con la pelle, per veicolare letteralmente gli ingredienti nelle profondità della pelle. 
La mesoterapia senza aghi transdermica utilizza una corrente pulsata a bassa frequenza, la cui intensità è regolata dall’operatore, e fornisce una forma d’onda particolare che ionizza le molecole dei principi attivi impiegati nei trattamenti, e crea piccoli canali nella pelle per veicolare i principi attivi. Il manipolo utilizzato è carico di molecole ionizzate e, mentre si muove sulla pelle, respinge le molecole in profondità.
I principi attivi contenuti nelle molecole solubili nell’acqua hanno la caratteristica di permeare la prima barriera lipidica della pelle e poi di penetrare, a cascata, attraverso il tessuto sottostante attraverso minuscoli canali creati tra le cellule conosciute come acquaporine, generati dalla corrente della mesoterapia transdermica. In questo modo la penetrazione della cute raggiunge i 9-10 cm. ed il 90% degli ingredienti attivi vengono assorbiti dalla zona trattata. 
Vengono infine stimolate e riattivate, mediante l'apporto di sostanze attive ad azione rigenerante, le cellule dei tessuti, creando il substrato indispensabile per il normale metabolismo.